MacroMiniPhoto for Dummies ;)

Tutorials su come dipingere

Moderators: DocItalicus, Ul'ryèn, Helo, DragonPaint, rapaz, EmptyV, franciuus, Koffing, rusto, Tomazsus, King Kender

Postby divaz » Thu Nov 26, 2009 12:54 am

Ave Legio!

Dato che siamo nel periodo di feste per il compleanno della nostra grande famiglia ho pensato di preparare un'altra sorpresina. Ho notato, da commenti vari, che alcuni di noi litigano con la macchina fotografica nel ritrarre i nostri mini capolavori. Perciò ho buttato giù qualche riga sconclusionata (senza pretese... sono conscio che ai più non servirà) su come me la sono "svangata" io quando ancora non disponevo di una reflex. Cercherò di evitare concetti magari troppo tecnici (focale, diffrazione, esposizione, etc.) per chi è alle prime armi focalizzandomi su elementi basilari e concreti... almeno spero! Lo do per scontato ed ovvio ma ci tengo a precisare che tutto quanto scritto qui sotto sono mie opinioni personali... discutibilissime ed opinabili. Ok... bando alle ciance:

ImageMacroMiniPhoto for Dummies!

-----------------------------------------------------------------------------

Parte 1 - il bolide fotografico!
Partiamo dallo strumento fondamentale. Anche se ho visto miniature pubblicate via scanner (e con ottimi risultati tra l'altro!) e via fax (in questo caso erano un po' piattine...) avremo bisogno di una macchina fotografica (ma dai!?!). Ora... non tutti possiamo o vogliamo permetterci una reflex con costosissimi obiettivi e poi il fotografo semiprofessionista o chi lo fa per lavoro non sono il target di tutto questo sproloquio.

Quindi ci tufferemo nel vasto e colorito mondo delle digitali compatte. Ci sono una miriade di modelli: più o meno buoni e più o meno costosi. Iniziamo con una banalità: purtroppo il costo della macchina spesso andrà di pari passo con la qualità... con alcune vistose eccezioni però!! Dato che non voglio mettermi a fare pubblicità (positiva o negativa che sia) per un prodotto facendo la lista dei cattivi dovrete ingegnarvi un pochino. Basta un minimo di accortezza per non cadere nella trappola dei megapixel e prendere una fregatura. Ci sono un sacco di siti online con svariate recensioni: informatevi!!

Per questo tutorialino ho cercato tra le macchine che ho qui per casa (se lo state pensando... non posso che confermarvelo... sono un maniaco delle lenti!!) una che rientrasse nella fascia di prezzo medio-bassa in modo da usare un set di opzioni limitato. Alla fine ha vinto il ballottaggio una Canon Ixus 90 IS: un modello da circa 200 euro. Avrei voluto usare una vecchia Nikon con "pochi" megapixel (4 per la precisione) per far vedere quanto poco influisce questo dato se la macchina è buona ma purtroppo l'ho da poco regalata (e ancora adesso piango nel mezzo della notte per l'addio!!).
Image

Nel caso foste sul punto di fiondarvi a comprare una macchina fotografica nuova assicuratevi che abbia nella parte inferiore questo filetto: più avanti capirete perchè! A grandi linee ne sono provviste quasi tutte.
Image

-----------------------------------------------------------------------------

Parte 2 - la postazione di tiro!
Il prossimo elemento necessario per i nostri eroici guerrierini del caos in megarmatura del IVsec. è il cavalletto! Alcune riviste suggeriscono in alternativa (o forse meglio in mancanza di altro) di posizionare la macchina sul tavolo o su dei libri... beh... ecco... ve lo sconsiglio vivamente! La macchina non sarà mai veramente stabile senza un cavalletto. Anche in questo caso, purtroppo, il dio-soldo farà la differenza e capisco che non tutti vorremo un Manfrotto ma non mancano soluzioni economiche di buona fattura. Esistono treppiedi da pochi euro. Questo in foto, ad esempio, l'ho pagato 5 euro in una bancarella al mercato).
Image

In tutta sincerità mi sento comunque di suggerirvi una spesa leggermente più onerosa e di optare per un modello più grosso e più stabile. Oltre al cavalletto che uso per lavorare mi hanno regalato un treppiede simile e decisamente più economico (circa 30 euro) che offre una buona stabiltà. Magari poi inizierete ad usarlo anche per altre foto e vedrete quanto gioverà alla nitidezza!

Ah, quasi dimenticavo... il filetto di prima è una misura standard più o meno universale per agganciare le vostre macchine ai vostri sostegni!

-----------------------------------------------------------------------------

Parte 3 - il campo di battaglia!
E' arrivato il momento di preparare il luogo del misfatto. Se non ricordo male già qui sul forum ci sono diversi post su come costruirsi una softbox seria od improvvisata, su come impostare le luci o su come sopravvivere con una lampada sola... insomma avrete un po' da fare con il tasto cerca. Mi limiterò a darvi alcuni suggerimenti maturati con un po' di prove sul campo. Ho infatti notato che lo stage fotografico che uso abitualmente per le foto con la reflex non si adatta bene alle digitali compatte.

Ad esempio ho dovuto diminuire un po' la quantità di luce che si diffonde sul modello perchè la piccola Canon tende a sovraesporre: rende un po' più chiaro e luminoso il risultato rispetto alla realtà. Inoltre, usare poca illuminazione, mi è tornato comodo per simulare un empirico controllo dell'esposizione (comando che manca su queste macchine). Il software gestisce a modo suo il tempo di uno scatto e non vuole minimamente starvi a sentire! Quindi diminuendo la luce lo costringo ad aumentare i tempi di scatto. E nel nostro caso... noi vogliamo aumentarli, vero!?! Ho constatato poi che è meglio lasciar perdere lo zoom ottico o, peggio ancora, digitale di questi gingilli. Quindi ho avvicinato la macchina al modello il più possibile. Fate un po' di tentativi ed avvicinate fino a che la macchina riesce a mettere a fuoco. Infine ho sofferto per la resa dei colori. Dopo varie prove ho bocciato il mio abituale fondo bianco e sono tornato al caro vecchio cartoncino nero opaco. Infine vi consiglio di tenere il cartoncino non troppo vicino al modello se vi piace l'idea di avere uno sfondo sfuocato ed indefinito.

Purtroppo con questo tipo di modelli dovrete fare un po' di tentativi per trovare la giusta configurazione per il set fotografico ma spero che vi consolerà il fatto che dovrete spendere tempo una sola volta! Fatto ciò passiamo a...

-----------------------------------------------------------------------------

Parte 4 - i settaggi!
La mancanza principale nella maggior parte delle digitali compatte è la possibilità di regolare i vari aspetti e settaggi di una foto. Questo tipo di macchine sono pensate per fare quasi tutto in automatico e, spesso, lo fanno anche bene. L'utente classico di questi strumenti è una persona che scatta senza perdere molto tempo per la singola foto ebbra per l'assenza del rullino e dello spazio più o meno illimitato a disposizione. Ok ok... non è sempre così ma nella maggior parte dei casi viene inteso come uno strumento semplice e comodo da zero pensieri. Di conseguenza i menù interni rispecchiano questo target. Ma questo non ci fermerà, vero!?!

Se presente impostate la macchina su "manuale" invece che su "auto". A questo punto cercate gli "ISO": un settaggio con numeri tipo 100, 200, 400, etc. Non starò qui a spiegarveli perchè poi so già che mi dilungherei troppo. Prendete per buono quanto vi dico ed impostateli sul valore più basso disponibile (di solito 100).
Image

A questo punto, se la macchina possiede il comando (e la maggior parte lo ha), impostate la foto su Macro. Viene spesso rappresentato con un fiore insieme ad una montagna (landscape) e una "A" (automatico).
Image

Dopodichè escludiamo il flash se è presente perchè avremo già creato il nostro maestoso e stupefacente set fotografico e non vorremo certo rovinarlo con un misero e volgare lampo, no!?!
Image

Infine, dopo aver speso palate di euro per un cavalletto nuovo fiammante firmato da Dr.House, non sprecheremo di certo tutto schiacciando il tasto di scatto con la nostra classica leggerezza da fabbro medioevale. Perciò impostiamo l'autoscatto!
Image

-----------------------------------------------------------------------------

Parte 5 - fuoco!
Eh sì... siamo arrivati alla fine. E' arrivato il momento di iniziare a scattare. Fuoco!!

Ho fatto una foto ad un mio modello e questo è il risultato dopo aver fatto quanto sopra descritto.
Image

E dopo un semplice aggiustamento dei livelli in photoshop per avvicinare i colori alla realtà (per questa parte vi rimando ad un prossimo futuro tutorial) il risultato è questo:
Image

Questo è quanto Legio! Spero sinceramente che qualcuno trovi tutto ciò un minimo utile ;) Alla fine, per la fotografia, funziona un po' come nel nostro hobby: provare e sperimentare è il metodo migliore per migliorarsi. Anche se le macchine hanno potenzialità differenti da modello a modello solo la pratica ci permetterà di spremerle al massimo!

Ciao

DivaZ

PS - se ho scritto in italiano scorregiuto... mi spiace ma è tardi e ho sonno... basta come scusa?!
Image Image

Image Image Image
User avatar
divaz
Vegliardo Pictorum
Vegliardo Pictorum
 
Posts: 1167
Joined: Sat Dec 31, 2005 3:45 pm
Location: Cinisello Beach, Milanoland

Postby Karham » Thu Nov 26, 2009 1:07 am

Grazie divaz! Sei stato davvero utile (le mie foto fan pena difatti) e testerò quanto prima queste impostazioni :D

(e il cavalletto lo cerco domani al mercato sotto casa XD)

Però a quando il tutorial photoshop che è quello che mi intriga di più? :D
Image
User avatar
Karham
Vegliardo Pictorum
Vegliardo Pictorum
 
Posts: 1828
Joined: Mon Jul 20, 2009 12:22 pm
Location: Torino, Città Magica

Postby divaz » Thu Nov 26, 2009 1:13 am

Karham wrote:Però a quando il tutorial photoshop che è quello che mi intriga di più? :D


La prossima sera che mi viene una crisi pittorica ;) Grazie!

Ciao

DivaZ
Image Image

Image Image Image
User avatar
divaz
Vegliardo Pictorum
Vegliardo Pictorum
 
Posts: 1167
Joined: Sat Dec 31, 2005 3:45 pm
Location: Cinisello Beach, Milanoland

Postby xMANIGHTx » Thu Nov 26, 2009 1:38 am

Grande gentilissimo e molto istruttivo. Lo proverò sicuramente, credo che molto dipenda dall'illuminazione in quel setup vero?
Io dispongo della sola luce con cui dipingo e devo dire che ho trovato un buon compromesso con una powershot a700 quindi una digitale qualunque.

Ecco i settaggi:

1/50
F8.0
Iso 100
Bilanciamento bianco > fluorescente
Poi ho impostato l'uscita flash a 2 takke sotto al full e questo ha fatto la differenza, non chiedetemi cos'è.
Poi ho una modalità macro che mi permette di mettere a fuoco durante la macro.

Luce da pittura sopra al modello, foglio nero dietro e foglio nero sotto. Distanza circa 20 cm. e scatto con flash.

Autolevel in qualunque programma di grafica e devo dire che il risultato non è pessimo. Se avete poca illuminazione come me, magari provate anche questo metodo così da sfruttare anche la luce del flash e confrontate il risultato col metodo Divaz.
Le mie cosine su CMON: >> clicca qui.. <<
User avatar
xMANIGHTx
Eroe Pictorum
Eroe Pictorum
 
Posts: 432
Joined: Tue Jun 16, 2009 12:31 pm
Location: Terni

Postby shoggy » Thu Nov 26, 2009 8:44 am

Sei mitiko, sapevo più o meno tutto di quello che hai scritto ma ho comunque divorato questo piccolo tutorial con estremo piacere :D

In attesa del più utile (per me) tutorial su Photoshop ritieniti paccato sulla spalla :huge:
Image Image Image Image Image
User avatar
shoggy
Vegliardo Pictorum
Vegliardo Pictorum
 
Posts: 3097
Joined: Mon Jul 30, 2007 11:44 am
Location: Verona

Postby Amarantine » Thu Nov 26, 2009 9:30 am

Grazie mille Divaz, attendo con ansia i prossimi tutorial "tecnici" :-) .
ImageImageImage
Image
Galleria:http://coolminiornot.com/artist/Amarantine
"iceberg" ? quale iceberg ? ...non vedo niente con tutto quel ghiaccio lì davanti..."
User avatar
Amarantine
Vegliardo Pictorum
Vegliardo Pictorum
 
Posts: 2705
Joined: Wed Dec 12, 2007 3:42 pm
Location: Piacenza

Postby trevis_11 » Thu Nov 26, 2009 10:29 am

divaz...una piccola curiosità...ke miniatura è?? :eek:

cmq ottimo tutorial...non vedo l'ora di leggere quello per photoshop.. :grrr:
User avatar
trevis_11
Vegliardo Pictorum
Vegliardo Pictorum
 
Posts: 3207
Joined: Tue Dec 19, 2006 3:14 pm
Location: thalwil, Zurigo

Postby lord.o » Thu Nov 26, 2009 10:40 am

GRANDE DIVAZ!!!

ci presteresti anche la tua manoper fare le foto?? :D :D :D
ImageImage

...VIVE LE FROMAGE!!!
User avatar
lord.o
Vegliardo Pictorum
Vegliardo Pictorum
 
Posts: 3837
Joined: Thu Sep 25, 2008 10:32 am
Location: AstiTown

Postby divaz » Thu Nov 26, 2009 10:53 am

Grazie Legio ;)

@ xMANIGHTx: sì la luce conta molto. Praticamente ho fatto una foto con luci molto deboli perchè la macchinetta (un po' come molte digitali compatte) tende a sovraesporre un po' troppo ed a non lasciarti molta libertà di intervento. In più volevo aumentare i tempi di esposizione per simulare vagamente un settaggio della focale e quindi ho dovuto diminuire la sorgente luminosa.

@ trevis_11: è un pilota imperiale della ForgeWorld.

Per il tutorial in photoshop... mmh... appena trovo qualche minuto per bighellonare butto giù qualcosa.

Ciao

DivaZ
Image Image

Image Image Image
User avatar
divaz
Vegliardo Pictorum
Vegliardo Pictorum
 
Posts: 1167
Joined: Sat Dec 31, 2005 3:45 pm
Location: Cinisello Beach, Milanoland

Postby Ul'ryèn » Thu Nov 26, 2009 7:49 pm

grazie mille divaz! davvero!
...perchè io di macchine fotografiche e di fotografia non capisco una cippa ma grazie al tuo tutorial basic che più basic non si può, sono riuscita a capire ^^

yu-uuuuuuh!

thanks!
Image
User avatar
Ul'ryèn
Moderatore Pictorum
Moderatore Pictorum
 
Posts: 7482
Joined: Mon Oct 22, 2007 10:03 am
Location: Milano

Postby alternat » Thu Nov 26, 2009 8:43 pm

un suggerimento arrivatomi da dragonpaint (a Cesare ciò che gli appartiene): se possibile, settate la risoluzione dell'immagine al minimo possibile: inutile fare una foto larga due-tremila pixel quando poi verrà ritagliata e ridimensionata per essere larga cinquecento.
piuttosto, andate il più vicino possibile al soggetto (la distanza focale del macro generalmente è a 10 cm, e scende quasi a zero per le compatte più evolute*)
in questo modo, il chip ottico assegnerà più di un pixel "reale" a ciascun pixel della foto, migliorando la nitidezza, e non si dovrà passare per gli algoritmi di compressione dei programmi di fotoritocco, che se non opportunamente settati fan dei bei danni anche loro.

*è vero che con duecento euri si compra un'ottima compatta "mini", ma con il doppio della cifra (lo so, il rapporto è alto, ma è ancora la metà di una reflex entry-level) si prende una buona compatta "professionale" (tipo questa), che con ottiche più grandi e luminose aiutano di molto il lavoro.
http://www.coolminiornot.com/artist/alternat
- "Eccomi, sono l'Unto del Signore. Egli ha steso su di me la sua mano mentre mangiava la focaccia." - Libro di Ratman, 43-13-7
- "La mia pazienza ha un limite, il mio potere no" - Eisenhorn l'Inquisitore
- "Io non ti ci vedo a fare lo storico..." - micheluzzo
User avatar
alternat
Vegliardo Pictorum
Vegliardo Pictorum
 
Posts: 4976
Joined: Sun Aug 06, 2006 2:46 pm
Location: Torino

Postby xMANIGHTx » Thu Nov 26, 2009 9:25 pm

Divaz scusa non mi ero accorto che li non ci sono scritti i tempi di esposizione e un altro settaggio che da me è chiamato F
Praticamente quelli che io ho indicato come 1/50 e F8.0 come dovremmo settarli quelli?
Grazie e approfitto per ringraziarti anche delle foto di MSS che non vedo l'ora di vedere (oltre a quelle della ciurma splendide e gia viste negli strepitosi sketchbook)
Le mie cosine su CMON: >> clicca qui.. <<
User avatar
xMANIGHTx
Eroe Pictorum
Eroe Pictorum
 
Posts: 432
Joined: Tue Jun 16, 2009 12:31 pm
Location: Terni

Postby Eigaar » Thu Nov 26, 2009 9:28 pm

Danke! Lo proverò al più presto. Grazie assai per questo Tutorial, hehe siamo già in attesa del prossimo. ;)
Image
User avatar
Eigaar
Vegliardo Pictorum
Vegliardo Pictorum
 
Posts: 1561
Joined: Mon Jan 09, 2006 9:23 pm
Location: Napoli

Postby Zerloon » Thu Nov 26, 2009 9:51 pm

Tutorial estremamente utile, lo si potrebbe mettere come "Importante"?
Combattere per la pace è come fottere per la verginità.
Image
Hai qualcosa da dirmi? Zerloon#infinito.it (leva la # e metti la @)
User avatar
Zerloon
Vegliardo Pictorum
Vegliardo Pictorum
 
Posts: 669
Joined: Sat Dec 31, 2005 12:24 pm
Location: Roma

Postby divaz » Fri Nov 27, 2009 10:29 am

Ave!

@ alternat: mi permetto di dissentire solo su una parte. Per 400 euro si possono trovare già delle ottime reflex entry level con obiettivo. ;)

@ xMANIGHTx: 1/50 indica il tempo di scatto e F8.0 l'apertura del diaframma. Su come settarli ci sarebbe un discorso un po' più lungo (in parte anche legato allo specifico del tuo set fotografico). A grandi linee e con uno spannometro direi che se resti su F8.0 tanto male non dovrebbe essere. Se poi riesci ad impostare la macchina sulla modalità Priorità di Diaframma dovrebbe regolarti automaticamente i tempi. Occhio che aumentando troppo F potresti incorrere nella fastidiosa amenità della diffrazione.

Ciao

DivaZ
Image Image

Image Image Image
User avatar
divaz
Vegliardo Pictorum
Vegliardo Pictorum
 
Posts: 1167
Joined: Sat Dec 31, 2005 3:45 pm
Location: Cinisello Beach, Milanoland

Next

Return to Tutorial Pittura

cron
  • View new posts
  • View unanswered posts
  • Who is online
  • In total there is 1 user online :: 0 registered, 0 hidden and 1 guest (based on users active over the past 5 minutes)
  • Most users ever online was 199 on Thu Oct 11, 2007 7:10 pm
  • Users browsing this forum: No registered users and 1 guest